ARTICOLI

Il Segretario generale dell’ONU si reca a Gaza. Israele deve far cessare le violenze.

Inviato da Rossella Biagi il Lun, 22/03/2010 - 13:31
Il Segretario generale dell’ONU si reca a Gaza. Israele deve far cessare le violenze.

Il Segretario generale delle Nazioni Unite, Ban Ki Moon si è regato nella striscia di Gaza ed ha sollecitato il Governo di Israele a revocare il blocco nella Striscia, che arreca «sofferenze inaccettabili» alla popolazione palestinese ivi stanziata. Si tratta, per il Segretario generale dell’ONU, della seconda visita a partire da quando Israele ha lanciato l’operazione “Piombo fuso”, a fine dicembre del 2008.

Dubbi sulla regolarità delle elezioni irachene.

Inviato da Rossella Biagi il Lun, 22/03/2010 - 13:28
Dubbi sulla regolarità delle elezioni irachene.

Il Premier iracheno in uscita, Nuri al Maliki, avrebbe richiesto ieri un nuovo conteggio dei i voti espressi nelle elezioni politiche dello scorso 7 marzo. Secondo indiscrezioni, Maliki avrebbe presentato la richiesta di vagliare la regolarità del conteggio delle schede in seguito alla diffusione della notizia che il suoi rivale, Iyad Allawi, lo avrebbe superato di ben 11.300 voti. Mancano ancora da scrutinare il 5% delle schede, ma la prospettiva della riconferma di Maliki si allontana ormai.

La gauche francese sbanca alle regionali con il 54%.

Inviato da Rossella Biagi il Lun, 22/03/2010 - 13:25
La gauche francese sbanca alle regionali con il 54%.

La coalizione di sinistra, tra socialisti e ambientalisti, in Francia avrebbe raggiunto il 54,3% delle preferenze, nel secondo turno del ballottaggio alle elezioni regionali, la destra si attesta al 36%, mentre il Front Nazional di Le Pen raggiunge quasi il 9%. L'UMP, il partito che sostiene il Presidente sarebbe riuscito a mantenere il governo solo dell’Alsazia, dove è riuscito a strappare il 47,1% dei voti complessivamente espressi. Il Presidente francese, Nicolas Sarkozy, ha quindi perso numerose posizioni elettorali nelle regioni francesi.

La Francia alle urne per il ballottaggio

Inviato da Alessia Chiriatti il Dom, 21/03/2010 - 22:16

Tra il gossip rosa sui ritocchi estetici di Carla Bruni e le notizie su una possibile crisi tra la première dame e Sarkozy, il popolo francese si reca alle urne per il ballottaggio, confermando i dati registrati al primo turno.

Berlusconi come il viagra.

Inviato da fucsia il Sab, 20/03/2010 - 14:35
Berlusconi come il viagra.

Silvio Berlusconi è talmente vicino al popolo che, addirittura, ha mandato sms per invitare alla manifestazione di oggi a Roma. Ora, a parte il fatto che, a questo punto, potrei ritenermi offesa per non essere benvoluta dal Presidente del Consiglio, il punto è che gli invitati sono privati e aziende che non hanno mai dato il consenso per ricevere propaganda elettorale. Questa si chiama violazione della privacy, in un Paese almeno pseudo-democratico. Il meccanismo è stato più semplice del previsto.

Gli studenti stranieri sono più bravi di quelli italiani

Inviato da Lucina il Ven, 19/03/2010 - 15:28
Gli studenti stranieri sono più bravi di quelli italiani

I dati del Ministero non lasciano dubbi: gli studenti stranieri nati in Italia sono più bravi dei loro compagni. Questo è quanto viene pubblicato nel notiziario statistico sugli alunni stranieri relativo all'anno scolastico 2008/2009.
La percentuale di promossi alla maturità supera quella degli italiani, mentre quella di studenti italiani bocciati (2,2) supera di gran lunga quella degli stranieri (1,.

Richiesta di asilo politico per Avni Er: in Turchia rischia la tortura

Inviato da Lucina il Ven, 19/03/2010 - 15:17
Richiesta di asilo politico per Avni Er: in Turchia rischia la tortura

Avni Er, un cittadino turco che ha scontato in Italia sei anni di prigione per associazione sovversiva, è ora nelle mani del CIE (Centro identificazione ed espulsione) di Bari Palese. Ora la Commissione Territoriale dovrà decidere sulla sua richiesta di asilo politico o protezione umanitaria, altrimenti rischia di essere estradato in Turchia e di finire torturato o sottoposto a maltrattamenti degradanti in un carcere turco, è quanto denunciano alcune istituzioni umanitarie internazionali.

Migliorano le prospettive di lavoro per i laureati a livello locale.

Inviato da martina il Gio, 18/03/2010 - 23:12
Migliorano le prospettive di lavoro per i laureati a livello locale.

Unioncamere in collaborazione con il Ministero del lavoro ha realizzato l’indagine Excelsior 2009, che ha riguardato 1500 aziende nella provincia di Perugia. Dall’indagine emerge la ormai nota crisi occupazionale ma viene sottolineato anche l’aumento delle possibilità lavorative per laureati e lavoratori specializzati. Infatti aumenta di due punti percentuali (passando dal 6,4% al 8,65) la richiesta di persone che possiedono un diploma di laurea e passa dal 13,4% del 2008 al 17,8% del 2009 la richiesta di professionisti con alta specializzazione.

Pagine

I NOSTRI CONTATTI

 

Compila il form di richiesta

COLLABORAZIONI


 

unipg   unistrapg  Raduni

Associazione Culturale L'Officina ustationPerugia 2019

SEGUICI

glqxz9283 sfy39587stf02 mnesdcuix8
sfy39587stf03
sfy39587stf04