ARTICOLI

L'Italia in Europa – L'Europa in Italia

Inviato da PlaYOURope il Dom, 08/12/2019 - 17:09

Il Dipartimento per le Politiche Europee, in collaborazione con Ansa, ha realizzato nel 2017 la mostra fotografica multimediale "L'Italia in Europa – L'Europa in Italia", in occasione dei 60 anni della firma dei Trattati di Roma. La mostra è l’adattamento e l’arricchimento dell’omonima mostra ideata dal Dipartimento nel 2007: nuovi contenuti e un linguaggio mediatico adeguato per coinvolgere maggiormente i giovani, anche attraverso l'utilizzo di nuove tecnologie.

Antonio Provasio: “I LEGNANESI, una storia lunga settant’anni”

Inviato da Radiophonica il Gio, 05/12/2019 - 08:37

a cura di Alessandro Ticozzi

 

Il capocomico della celebre compagnia dialettale lombarda ne focalizza gli aspetti più specificatamente caratterizzanti, in attesa di vederla in prima serata su Retequattro a Santo Stefano con il suo primo film: Non è Natale senza panettone.

 

Winston VS Churchill al Teatro Morlacchi

Inviato da Il Comodino die... il Mar, 03/12/2019 - 13:50

Giuseppe Battiston incontra la figura di Churchill, la porta in scena, la reinventa attraverso la magia del teatro, da venerdì 6 a domenica 8 dicembre, al Morlacchi di Perugia, in WINSTON VS CHURCHILL.

Lo spettacolo tratto da “Churchill, il vizio della democrazia” di Carlo G. Gabardini, è diretto da Paola Rota e vede in scena anche l’attrice Lucienne Perreca.

Karima: “Io e Burt Bacharach, un’emozione per sempre”

Inviato da Radiophonica il Mar, 03/12/2019 - 08:26

a cura di Alessandro Ticozzi

 

 

La cantante italo-algerina, lanciata dal celeberrimo talent show Amici di Maria De Filippi, racconta la sua elettrizzante collaborazione con il grande compositore statunitense.

 

Com’è avvenuto il Suo primo incontro con Burt Bacharach?

Paolo Puppa: “Cesco Baseggio, il più grande interprete del teatro veneto”

Inviato da Radiophonica il Dom, 01/12/2019 - 11:28

a cura di Alessandro Ticozzi

 

L’accademico e drammaturgo veneziano rievoca la figura dello “storico” attore suo illustre concittadino, cui dedicò il volume Ritratto dell’attore da vecchio (Cierre 2003).

 

Una volta diventato capocomico nel 1926, cosa spinse Cesco a specializzarsi nel repertorio goldoniano, riprendendo e rinnovando con geniale originalità una tradizione gloriosa?

Pagine

I NOSTRI CONTATTI

 

Compila il form di richiesta

COLLABORAZIONI


 

unipg   unistrapg  Raduni

Associazione Culturale L'Officina ustationPerugia 2019

SEGUICI

glqxz9283 sfy39587stf02 mnesdcuix8
sfy39587stf03
sfy39587stf04