ARTICOLI

Solo tre condannati in Belgio per l'esplosione del gasdotto

Inviato da Lorenzo il Mar, 23/02/2010 - 12:01
Solo tre condannati in Belgio per l'esplosione del gasdotto

La giustizia belga ha condannato tre persone per l'esplosione di un gasdotto che nel 2004 causò la morte di 24 persone, tra cui tre emigrati italiani.
Il tribunale di Tournai è stato chiamato a giudicare su 14 persone, ma ha ritenuto colpevoli di omicidio colposo solo un architetto, un direttore dei lavori ed il responsabile di una societa' di terrazzamento.
La sentenza ha provocato shock e sconforto tra coloro che rimasero feriti e tra i parenti delle vittime dell'esplosione avvenuta a Ghislenghien, nel sud del Belgio.

Perquisizione nella casa del mostro Mladic

Inviato da Lorenzo il Mar, 23/02/2010 - 11:42
Perquisizione nella casa del mostro Mladic

Stamattina a Belgrado si è svolta una perquisizione nella casa di Ratko Mladic, l'ex capo militare dei serbo-bosniaci ricercato dal Tribunale penale dell'Aja (Tpi) per genocidio, crimini contro l'umanita' e crimini di guerra.
La notizia è riferita da fonti di stampa che citano come divulgatore il ministero dell'interno. Nell'abitazione dell’ex generale vivono la moglie e il figlio sposato.
Non sono stati forniti altri particolari sull'operazione condotta dalla polizia. Le fonti delle forze dell’ordine non parlano di particolari ritrovamenti o di sviluppi inattesi.

Un'autobomba riaccende la paura in Ulster

Inviato da Lorenzo il Mar, 23/02/2010 - 11:38
Un'autobomba riaccende la paura in Ulster

Ancora paura nel nord dell’Irlanda. La polizia ha annunciato ieri intorno alle 23 ora italiana l’esplosione di una autobomba di fronte al tribunale di Newry.
La deflagrazione e' avvenuta mentre la polizia stava facendo evacuare la zona circa 30 minuti dopo aver ricevuto - verso le 22 ora locale - la segnalazione di un veicolo sospetto posteggiato davanti al tribunale. L'attentato e' avvenuto meno di tre settimane dopo un importante accordo nel processo di pace in Irlanda del Nord. Le fonti ufficiali della polizia non accennano alla presenza di vittime. Non sono ancora arrivate rivendicazioni.

Donna risorge in un ospedale colombiano

Inviato da Mommo il Mar, 23/02/2010 - 04:42
Donna risorge in un ospedale colombiano

Data per morta dai medici, una donna di 45 anni è improvvisamente "risorta" mentre si trovava distesa sul tavolo dell'obitorio dell'ospedale dove si stava preparando il suo "cadavere" per i funerali. E' accaduto in un ospedale di Cali, in Colombia, e oggi la vicenda è in rilievo sui media online sudamericani. Noevia Serna, 45 anni, era stata colpita da un infarto lunedì e dopo essere stata tenuta in vita dai macchinari per alcuni giorni, è stata dichiarata morta. "Le apparecchiature
elettroniche indicavano che il battito cardiaco era cessato e non c'era pressione arteriosa.

Turchia: 40 arresti per tentato golpe

Inviato da Mommo il Mar, 23/02/2010 - 04:24
Turchia: 40 arresti per tentato golpe

Ankara: "Più di 40 persone" sono state arrestate oggi in Turchia nell'ambito dell'inchiesta avviata per individuare i responsabili del presunto complotto teso a rovesciare il governo di Ankara. Lo ha annunciato a Madrid il primo ministro turco Recep Tayyip Erdogan.

La Modena e il Web

Inviato da martina il Lun, 22/02/2010 - 14:12
La Modena e il Web

La candidata del Pdl alla presidenza regionale Fiammetta Modena entra in contatto diretto con i cittadini attraverso il suo sito internet www.fiammettamodena.it. Attraverso il sito i cittadini possono esporre alla candidata i temi che gli stanno più a cuore, quelli su cui vorrebbero maggiore attenzione da parte dei politici locali. Finora la tematica che la popolazione ha messo più in evidenza è quella della sanità, sulla quale vorrebbero più impegno e meno burocrazia.

Brown l'orco e il complotto dei media

Inviato da Lorenzo il Lun, 22/02/2010 - 13:10
Brown l'orco e il complotto dei media

Secondo quanto riportato dall’agenzia Apcom il premier britannico Brown si è difeso dall’accusa di aver maltrattato, verbalmente e anche fisicamente i membri del suo staff, come scritto invece nel nuovo libro di Andrew Rawnsley, giornalista dell’Observer.
In una intervista in esclusiva all’Independent, Brown ha affermato: «E’ semplicemente falso che io abbia mai colpito qualcuno in vita mia. Posso aver fatto uno o due buoni placcaggi giocando a rugby, ma quanto sostenuto in questo ’racconto dall’interno’ è semplicemente ridicolo».

Olanda: I laburisti escono dal governo. Dissenso sui militari in Afghanistan

Inviato da Mommo il Lun, 22/02/2010 - 04:18
Olanda: I laburisti escono dal governo. Dissenso sui militari in Afghanistan

I laburisti escono dalla coalizione di governo: dissensi insanabili sul prolungamento e sull'ampliamento della missione in Afghanistan. Il Premier Balkenende rimette il mandato nelle mani della regina Beatrice. Anche il governo olandese del primo ministro Jan Peter Balkenende si impantana irrimediabilmente in Afghanistan. Un'altra vittima di un conflitto avviato forse frettolosamente e rispetto a cui nessuno, gli Stati Uniti in testa, hanno una strategia credibile.

Pagine

I NOSTRI CONTATTI

 

Compila il form di richiesta

COLLABORAZIONI


 

unipg   unistrapg  Raduni

Associazione Culturale L'Officina ustationPerugia 2019

SEGUICI

glqxz9283 sfy39587stf02 mnesdcuix8
sfy39587stf03
sfy39587stf04