ARTICOLI

Il ritorno di Giulia Anania a Perugia

Inviato da Mattia il Ven, 11/06/2010 - 19:39
Il ritorno di Giulia Anania a Perugia

A fine giugno la cantautrice romana Giulia Ananìa torna a Perugia, ormai visceralmente legata al bellissimo pubblico di questa splendida città e all'atmosfera che aleggia.
Tale atmosfera di ascolto profondo e di grande attenzione alla musica è merito anche del duro lavoro di Gianluca Liberali e dei ragazzi del Loop Cafè di Perugia che durante l'inverno organizzano ottimi concerti e d'estate, instancabili, si trasferiscono in una splendida location open space: l' Anfiteatro Parco Sant' Angelo, sullo sfondo le splendide mura che circondano il capoluogo umbro.

Preoccupazione dell’assessore Granocchia riguardo alla scuola

Inviato da martina il Gio, 10/06/2010 - 14:48
Preoccupazione dell’assessore Granocchia riguardo alla scuola

L’assessore al lavoro, formazione e pubblica istruzione della Provincia di Perugia, Giuliano Granocchia ha pubblicamente espresso la sua preoccupazione circa il futuro della scuola italiana, il quale non si prospetta roseo dopo la manovra finanziaria del Governo. Queste le dichiarazioni di Granocchia: ''La manovra finanziaria varata dal governo costituisce per noi un ulteriore motivo di grande preoccupazione. Dopo i tagli del decreto Gelmini-Tremonti abbattutisi sulla scuola pubblica, ecco ora sopraggiungere una nuova scure sulle professioni dell'insegnamento e sul sistema pubblico dell'istruzione.

Apre la sede ternana dell’Assessorato al Welfare

Inviato da martina il Gio, 10/06/2010 - 14:40
Apre la sede ternana dell’Assessorato al Welfare

È prevista per l’11 giugno alle 18 l’apertura a Terni della sede dell’Assessorato al Welfare e Istruzione, che verrà situato a Palazzo Grazioli. In occasione dell’apertura la vice presidente della Giunta regionale dell’Umbria e assessore al Welfare Carla Casciari ha dichiarato: ''Una sede aperta ai cittadini e alle associazioni, luogo di incontro e dialogo, dove ascolterò idee, proposte e richieste, quale ulteriore strumento per favorire la partecipazione sulle scelte della Regione, adeguandole sempre più ai nuovi bisogni sociali.

Marini: “L’Umbria uscirà dalla crisi”

Inviato da martina il Gio, 10/06/2010 - 14:33
Marini: “L’Umbria uscirà dalla crisi”

Ieri a Perugia sono state presentate le linee di programma dal nome ''Umbria 2015 - Una nuova riforma dell'Umbria linee programmatiche 2010-2015'', alla cui presentazione era presente anche la governatrice Marini. Nel presentare queste linee d’azione la Marini ha sottolineato come la regione sia assolutamente in grado di uscire dalla crisi economica di questo periodo, perché ha tutto ciò che serve per farlo.

Buconi: meno burocrazia nella P.A.

Inviato da martina il Mer, 09/06/2010 - 16:36
Buconi: meno burocrazia nella P.A.

Massimo Buconi, capogruppo dei socialisti e riformisti nel consiglio regionale dell’Umbria, sottolinea come in Italia e quindi in Umbria ci sia assoluto bisogno di sfoltire le innumerevoli procedure burocratiche per cui la nostra pubblica amministrazione è purtroppo famosa. ''C'e' assoluto bisogno in Italia, ma anche in Umbria, e non soltanto perché morde la crisi, di togliere tutti quei passaggi burocratici che appesantiscono la Pubblica amministrazione e che vengono percepiti come un freno allo sviluppo ''.

Necessarie innovazioni tecnologiche in Regione

Inviato da martina il Mer, 09/06/2010 - 16:28
Necessarie innovazioni tecnologiche in Regione

Dall’ultimo rapporto Assinform i dati che emergono sulle innovazioni tecnologiche italiane non sono confortanti. Rispetto al resto dell’Europa il nostro Paese è infatti agli ultimi posti per gli investimenti tecnologici, e l’Umbria non è un’eccezione. Per questo Stefano Vinti, assessore alle Infrastrutture tecnologiche della Regione ha dichiarato: ''La diffusione della banda larga e gli investimenti nella Pubblica amministrazione sono essenziali per ridurre il divario tecnologico con gli altri Paesi e per modernizzare l'Umbria''.

Il miglior amico del Colle. Ma anche no.

Inviato da fucsia il Mar, 08/06/2010 - 15:49
Il miglior amico del Colle. Ma anche no.

Berlusconi non ha paura del confronto con il Capo dello Stato e tira fuori i suoi ottimi rapporti con il Colle, che dichiara essere migliori di quelli di Fini, nonostante ciò che pensi il Presidente della Camera. Non ha paura neanche di presentare, nuovamente, la questione di fiducia, pur di non dare spazio ai finiani. Almeno, questo era quello che credeva. Poi, tutti i suoi sogni sono stati infranti da un Napolitano titubante che chiarisce immediatamente che se il testo rimane così com’è ci sono molte possibilità che non venga firmato.

Interrogazione parlamentare sul polo universitario di Terni

Inviato da martina il Mar, 08/06/2010 - 15:21
Interrogazione parlamentare sul polo universitario di Terni

Ieri a Roma il senatore del Pd Francesco Ferrante ha presentato un’interrogazione parlamentare rivolta al ministro Gelmini, con l’intento di evitare il ridimensionamento del polo universitario distaccato di Terni. Queste le parole del senatore in Parlamento: ''Il ministro Gelmini si impegni per evitare il drastico ridimensionamento dell'Ateneo multi campus umbro, che colpirebbe in maniera durissima il Polo didattico di Terni, penalizzando l'offerta formativa e gli sbocchi professionali nella regione.

Quarant’anni di Consigli regionali

Inviato da martina il Mar, 08/06/2010 - 15:18
Quarant’anni di Consigli regionali

Ieri si è celebrato il quarantesimo anniversario dell’istituzione dei consigli regionali. Il 7 giugno 1970 infatti il popolo decise di istituirli e ieri a Roma si è ricordata quest’importante data con una celebrazione. Presenti anche Catiuscia Marini ed Eros Brega, che, attraverso una nota hanno espresso il loro pensiero: ''Quaranta anni fa il faticoso processo di costruzione del regionalismo italiano raggiungeva una prima tappa fondamentale e con il voto popolare del 7 giugno 1970 furono eletti i Consigli regionali delle 15 Regioni a Statuto ordinario.

Cameron annuncia la nuova politica economica inglese: tagli!

Inviato da Rossella Biagi il Lun, 07/06/2010 - 13:44
Cameron annuncia la nuova politica economica inglese: tagli!

Nonostante le rassicurazioni fornite alla stampa dal vice Premier, Nik Clegg, che cerca di rincuorare gli inglesi affermando che non si tornerà alla politica di austerity degli anni Ottanta, non ci sono molti dubbi sul fatto che l’elemento portante della nuova politica economica britannica saranno i tagli ai servizi. Lo stesso Primo ministro, David Cameron, in un’intervista rilasciata al Sunday Times ha affermato che: “L'economia e' in uno stato peggiore di quanto si fosse pensato e i tagli, quando arriveranno, saranno dolorosi”. Nota dolente è l’elevato debito pubblico inglese.

Pagine

I NOSTRI CONTATTI

 

Compila il form di richiesta

COLLABORAZIONI


 

unipg   unistrapg  Raduni

Associazione Culturale L'Officina ustationPerugia 2019

SEGUICI

glqxz9283 sfy39587stf02 mnesdcuix8
sfy39587stf03
sfy39587stf04