ARTICOLI

Fondi per l'aumento delle truppe americane in Afghanistan

Inviato da Rossella Biagi il Ven, 02/07/2010 - 14:22
Fondi per l'aumento delle truppe americane in Afghanistan

Il Parlamento statunitense ha infine approvato lo stanziamento di nuovi fondi per l'aumento delle truppe stanziate in Afghanistan. E' stata quindi accolta la richiesta del presidente Barak Obama, che aveva richiesto la concessione di ulteriori trentatrè miliardi di dollari di fronte al Congresso per poter aumentare di circa trentamila unità il numero di soldati presenti nelle regioni afghane. La decisione alla Camera non è stata però facile, infatti l'approvazione ha scontato il prezzo del forte dissenso interno al Partito democratico sulla questione dell'impegno militare americano in Medio Oriente.

Nuovi scontri tra turchi e curdi.

Inviato da Rossella Biagi il Gio, 01/07/2010 - 15:17
Nuovi scontri tra turchi e curdi.

Ieri in serata si è registrato un nuovo scontro a fuoco tra milizie turche ed i militanti curdi del Pkk, nella provincia di Siirt in Turchia. Sono rimasti coinvolti ed uccisi un militare turco e tre miliziani, ne ha dato notizia l'agenzia l'agenzia Anadolu. Stando a quanto riportato dall'agenzia l'azione ha preso piede in una zona rurale presso la città di Pervari. L'episodio rappresenta solo uno degli incidenti che si stanno registrando in questo periodo, nella giornata di martedì infatti alcuni militari turchi erano rimasti feriti nello scoppio di un ordigno, mentre nella provincia di Tunceli, erano rimasti uccisi due ribelli.

Obama&la manovra economica.

Inviato da Rossella Biagi il Gio, 01/07/2010 - 15:13
Obama&la manovra economica.

La Casa Bianca esprime fiducia sulla riforma finanziaria e di Wall Street che passerà in Senato a breve, ma la débacle politica provocata dalle misure previste e dalle implicazioni economiche che essa può produrre non accenna a diminuire. Obama è convinto che il Partito democratico abbia voti sufficienti affinché il progetto riesca a passare alla Camera alta.

Netanyahu propone un faccia a faccia con il leader Palestinese.

Inviato da Rossella Biagi il Gio, 01/07/2010 - 15:10
Netanyahu propone un faccia a faccia con il leader Palestinese.

Il Premier israeliano, Benjamin Netanyahu, ha deciso di lanciare un segnale di distensione alle autorità palestinesi. Per questo ha invitato ad un confronto il Presidente palestinese Abu Mazen (Mahmud Abbas) nella città di Gerusalemme. L'incontro, in verità, è stato fortemente voluto dall'inviato americano in Medio Oriente, George Mitchell, così tanto che Netanyahu ha rivolto un appello al Presidente palestinese: "Invito Abu Mazen a venire a Gerusalemme", ed aggiunge di fronte alla stampa di essere pronto ad andare a Ramallah. Parole che esprimono la volontà di riallacciare i colloqui di pace, ma che suonano un po' forzate.

Christian Wulff è il decimo presidente della Germania Federale

Inviato da Visitatore (non verificato) il Gio, 01/07/2010 - 14:45
Christian Wulff è il decimo presidente della Germania Federale

Il candidato cristiano democratico - sostenuto da Angela Merkel - ce l'ha fatta al terzo scrutinio con 625 voti battendo il rivale Joachim Gauck, candidato della Spd e dei Verdi, che si è fermato a 494 preferenze.

Migliorare l’informazione umbra e prepararsi al salto digitale.

Inviato da martina il Mer, 30/06/2010 - 17:56
Migliorare l’informazione umbra e prepararsi al salto digitale.

È stata presentata a Perugia la ricerca ''Umbria.it, analisi della realtà e delle tendenze dell'informazione regionale digitale'', ricerca promossa dal Corecom Umbria e curata dalla cattedra di Teoria e Tecniche dei nuovi media della facoltà di scienze della comunicazione dell'università di Perugia. Il presidente del Corecom Luciano Moretti ha affermato: “Occorre ulteriore concessione di deleghe da parte del garante dell'informazione per permettere il miglioramento dei contenuti dell'informazione sul territorio”. Il prof.

Basta lamentarsi, è ora di agire.

Inviato da martina il Mer, 30/06/2010 - 17:49
Basta lamentarsi, è ora di agire.

Basta lamentarsi, è ora di agire. O perlomeno è quello che Maurizio Ronconi de l’Udc vuol far capire in poche parole alla governatrice Marini.

Francia: la "violenza psicologica" diventa un crimine

Inviato da Visitatore (non verificato) il Mer, 30/06/2010 - 15:10
Francia: la "violenza psicologica" diventa un crimine

Il Parlamento francese ha approvato con una larga maggioranza una legge che considera la violenza psicologica come un reato. L'obiettivo è di aiutare le vittime di violenze e abusi psicologici, soprattutto quelli domestici.

Joe Fallisi incontra Perugia

Inviato da Mattia il Mer, 30/06/2010 - 13:37
Joe Fallisi incontra Perugia

Ad un mese dall'attacco della Freedom Flotilla, avvenuto ad opera dell'esercito israeliano in acque internazionali al largo di Gaza, la questione è - come sempre - caduta nel dimenticatoio, come incerto è ancora il numero delle vittime. Gli attivisti italiani, come Manolo Luppichini, parlano di 20 morti. I dati ufficiali citano 9 vittime.

Pagine

I NOSTRI CONTATTI

 

Compila il form di richiesta

COLLABORAZIONI


 

unipg   unistrapg  Raduni

Associazione Culturale L'Officina ustationPerugia 2019

SEGUICI

glqxz9283 sfy39587stf02 mnesdcuix8
sfy39587stf03
sfy39587stf04