Intervista al Cantautore Giuseppe Izzo

Inviato da michele maraglino il Mer, 29/04/2020 - 14:46

Giuseppe Izzo è un cantautore indie-alternative. Nasce a Maddaloni, in un paese in provincia di Caserta nel 1989. Si laurea in Industrial Design ma a 25 anni decide di cominciare a studiare musica. Dopo aver conseguito un diploma in Canto Moderno presso il VMS di Milano a novembre del 2019 comincia il suo progetto come cantautore,volto ad esaminare vari aspetti della mente prima di raggiungere una piena consapevolezza spirituale grazie all'album che distribuirà in autunno.Ad oggi sono 3 i brani distribuiti e realizzati grazie alla collaborazione con il suo amico Mathis Carion: Castelli in Aria, Psyche (in collisione) e Tic Tac.Domenica 17 Aprile 2020è uscito TIC TAC, un singolo in formato EP con tre versioni (radio edit, orchestrale e dancefloor)Abbiamo scambiato 4 chiacchiere con Giuseppe per conoscerlo meglio.Ecco la nostra intervista:1) Come ti sei avvicinato alla Musica? Partendo dal presupposto che la musica è sempre stata presente in me sin da quando mi divertivo insieme ad un mio amico nel periodo della fanciullezza a giocare a “Sarabanda” . Ricordo che la mia conoscenza di musica italiana sembrava di non aver limiti, da allora l’ho considerata la colonna sonora della vita. Dovunque andavo la percepivo che sia stata quella classica o quella dance. Mi sono divertito per molti anni anche a fare il disc jockey ma il tutto era limitato alla mia cameretta o eventi organizzati da me e mio cugino. Successivamente all’età di 17 anni il mio incontro con una cantante Professionista mi ha fatto render conto che potevo anche io esprimermi con la musica e dare voce alle mie emozioni. Per cui ogni inverno mi preparavo delle canzoni da poter cantare soltanto d’estate presso i bar o stabilimenti balneari della località marina dove sono solito andare.Soltanto al compimento dei 25 anni e dopo aver raggiunto un’indipendenza economica ho deciso di volerci provare seriamente ed iscrivermi presso un’accademia civica nella Provincia di Caserta iniziando un corso di canto post-lavoro.  2) Ti piace essere definito “un cantautore”? Tu ti senti così?Sicuramente ritengo sia un onore essere definito cantautore ed inizialmente ho sempre pensato che nascendo come cantante mi sarei visto solo e soltanto interprete. Con il tempo ho saputo ascoltare me stesso e sono ritornato a leggere e scrivere “pagine di diario” ed è così che mi sono avvicinato a questa categoria. D’altronde una canzone cos’è se non la concretizzazione di un'idea o pensiero, sotto forma di parole bloccate su di un foglio atte a comporre versi che a loro volta formano le strofe? “Io sono stato un matematico in primis che adesso si sente filosofo” 3) Da pochissimo è uscito il tuo nuovo singolo/ep, come sta andando?Posso sicuramente dire meglio rispetto al primo “Castelli in aria” e risultare banale! Questo perchè ho avuto molto più tempo per stabilire le varie strategie di lancio e sponsorizzazioni da attuare. Puntare anche sulla collaborazione con i Tik Tokers e avendo avuto modo di comunicare con loro in prima persona questa volta mi ha dato l’agio di fidelizzarli :) Il singolo ha avuto finora la maggior parte dei riscontri positivissimi ed ho lanciato altre iniziative sui social per favorire la disseminazione coinvolgendo anche altri artisti locali. In termini numerici siamo sui 35.000 ascolti volti ad aumentare sempre di più. 4) Tic Tac, perché questo titolo?Devo ammettere che la scelta non è arrivata subito, si era pensato inizialmente a qualcosa di più intimo come un “Tra me e me”. Successivamente io ed il mio collaboratore Mathis abbiamo ritenuto opportuno perseguire la strada intrapresa con “Castelli in Aria” scegliendo una parola presente nel testo che risultasse immediata e rimandasse ad un’immagine ben precisa. Dato che il senso del tempo è un concetto ben complesso una canzone che affronta il tema della Resilienza aveva bisogno di una parola onomatopeica.  5) Avevi pensato anche a un tour?Non ho mai prediletto le cover band, nonostante fossero quelle più vendibili! Non avrei così mai potuto fare un tour cantando pochi inediti e tutte cover. Per questo al momento ho fatto solo ospitate ed interventi in collaborazione di altri artisti emergenti :) Sicuramente dopo la pubblicazione dell’album ho in mente di fare un tour ed è per questo che tutt’ora mi sto concentrando sul finalizzare un percorso per poter scegliere gli elementi (musicisti) che lo comporranno e consolidare così attraverso prove una “formazione” in grado di rendere l’esperienza tour quanto più efficace ed entusiasmante possibile.ASCOLTA TIC TACspoti.fi/2VxNuKZhttps://youtu.be/R8-XEnpebsQhttps://apple.co/355lL8Ehttps://www.deezer.com/it/album/136447502CONTATTIhttps://www.instagram.com/giuseppeizzofficialhttps://www.facebook.com/GiuseppeIzzoOfficialhttps://genius.com/artists/Giuseppe-izzohttps://linktr.ee/giuseppeizzo 

Tic Tac

I NOSTRI CONTATTI

 

Compila il form di richiesta

COLLABORAZIONI


 

unipg   unistrapg  Raduni

Associazione Culturale L'Officina ustationPerugia 2019

SEGUICI

glqxz9283 sfy39587stf02 mnesdcuix8
sfy39587stf03
sfy39587stf04