Il 10 maggio al Phenomenon i Modena City Ramblers

Il 10 maggio al Phenomenon i Modena City Ramblers
Inviato da Lunatik il Ven, 03/05/2013 - 16:15

VENERDI' 10 MAGGIO
@
PHENOMENON
MODENA CITY RAMBLERS
SS 229
Fontaneto D'Agogna (No)
Inizio ore 22.30
Ingresso 13 euro
Info
www.phenomenon.it
Un doppio cd dalla duplice anima, un 'lato A' (come nella grafica del disco viene sottolineato, chiamato ironicamente "Niente di nuovo") elettrico ed aggressivo, con cavalcate combat-folk e canzoni rock meticce quasi sperimentali per le coordinate artistiche della band, fa da contraltare ad un 'lato B' (chiamato "Sul fronte occidentale") più tradizionale, dove le ballad e le suggestioni acustiche e cantautorali disegnano con grande maturità orizzonti sonori da ormai vent'anni abituali per i nostri "Delinqueint".
Tredicesimo capitolo firmato dalla band, si compone di un totale di 18 brani che parlano di storie del nostro Paese e dell'attualità di questi giorni. Vicende talvolta drammatiche, talvolta eroiche, talora allegre e commoventi, in qualche caso narrazioni più mediate e metaforiche, a comporre un quadro d'insieme che rappresenta un deciso passo in avanti nel definire il patrimonio di canzoni (quello che gli anglosassoni definirebbero "songbook") della band e nel consolidare il suo percorso da protagonista nella moderna canzone folk.
Tutto il lavoro è stato realizzato negli ultimi mesi del 2012, da ottobre a dicembre, tra il Vox Recording Studio di Reggio Emilia e lo Yonder Studio di San Polo d'Enza (RE), lo studio del chitarrista Luca Serio. La produzione, come da anni avviene, è stata curata dalla stessa band, come pure l?intera grafica del disco che presenta in copertina il disegno, ad opera dell'artista sassolese Andrea Garlato, di una donna di mezz'età un po' "provata" e dallo sguardo ambiguo, avvolta in un drappo tricolore: forse una personificazione della nostra Repubblica?
Limitate a poche canzoni le collaborazioni musicali presenti nel disco: Eusebio Martinelli, virtuoso trombettista emiliano, colora con le sue note la title track del disco e un paio di altri brani, il vecchio compagno Daniele Contardo si unisce col suo organetto ai cuneesi Talu Costamagna (il fonico live della band, qui alla voce) e Anna Lometto (alla ghironda) in una collaborazione emiliano-piemontese ed infine Luciano Gaetani, appena fuoriuscito dalla band, si cimenta alla cornamusa elettrica per una canzone.

I NOSTRI CONTATTI

 

Compila il form di richiesta

COLLABORAZIONI


 

unipg   unistrapg  Raduni

Associazione Culturale L'Officina ustationPerugia 2019

SEGUICI

glqxz9283 sfy39587stf02 mnesdcuix8
sfy39587stf03
sfy39587stf04