Smanie di Primavera | Edizione 2019

Inviato da Il Comodino die... il Ven, 29/03/2019 - 13:21

Dal 2 aprile al 31 maggio 2019 il palcoscenico del Teatro Morlacchi di Perugia diventa una delle sedi della seconda edizione di “Smanie di Primavera", il risultato dell’impegno di Officine creative TSU (lo spazio partecipato che lo Stabile Umbro dedica al confronto tra diverse generazioni di artisti mettendo in rete le realtà culturali del territorio).

Giovani, teatro, danza, cinema arte in scena al Teatro Morlacchi e in altre location del centro storico di Perugia.

La rassegna Smanie di Primavera è una rassegna multidisciplinare che il Teatro Stabile dell’Umbria dedica alla ricerca, alla drammaturgia contemporanea e ai nuovi linguaggi della scena. Non un altro festival e non una semplice vetrina, ma un palcoscenico condiviso, un crocevia di linguaggi artistici e di idee dove gli artisti e gli spettatori s’interrogano sul presente.

In questo spazio diffuso si muoveranno giovani autori e registi, performer nel segno dell’innovazione.

Cosa vi aspetta in questa seconda edizione?

Liv Ferracchiati presenterà l’ultimo capitolo della Trilogia sull’identità, “Un eschimese in Amazzonia” (che si è aggiudicato il premio Scenario 2017) e “Commedia con Schianto” (sua ultima produzione); Carolina Balucani con uno studio su “La Regina Coeli” (vincitore del premio Dante Cappelletti 2017); Lorenzo Collalti con “Reparto Amleto” (vincitore del Festival Dominio Pubblico 2017).

Spazio anche alla Compagnia Indipendente dei Giovani Umbri con lo spettacolo “Almost, Maine” (per la regie di Samuele Chiovoloni) e alla danza con il lavoro “Celeste” di Raffaella Giordano.

Si dà dunque il via a Progetto Pubblico ideato da Liv Ferracchiati, un laboratorio permanente che intende promuovere un approccio all’arte scenica, non solo analitico, ma anche creativo e performativo attraverso laboratori teatrali e della visione.

Gli allievi dell’Accademia delle Belle Arti di Perugia, guidati dalla scenografa Marta Crisolini Malatesta, realizzano la scenografia di La Regina Coeli. Si apre un nuovo capitolo del Centro Studi Sergio Ragni, mediateca specializzata in arti dello spettacolo. Con L’Oubli, che avrà luogo nella Sala Maggiore della Galleria Nazionale, si sperimentano i linguaggi della composizione coreografica insieme a Sylvan Groud, coinvolgendo danzatori professionisti e amatori scelti localmente, anche grazie al sostegno dell’Ambasciata di Francia. Con la Galleria Nazionale dell’Umbria presentiamo anche lo spettacolo Pep Bou Experiènces, dedicato a un pubblico di adulti e bambini.

Ci sarà poi Lucia Di Pietro con lo studio La voce dei cani, progetto vincitore del premio GAY Movin‘ Up 2017. Giulietta Mastroianni presenta Da questo buio nascono i figli, testo nato da un laboratorio con Lucia Calamaro. Si attivano progetti in rete condivisi con il Centro Umbro Residenze Artistiche C.U.R.A. e con diversi spazi e luoghi della regione.

Per maggiori info: http://www.teatrostabile.umbria.it/spettacoli/teatro-danza-cinema-arte-i...

Categoria articolo: 

I NOSTRI CONTATTI

 

Compila il form di richiesta

COLLABORAZIONI


 

unipg   unistrapg  Raduni

Associazione Culturale L'Officina ustationPerugia 2019

SEGUICI

glqxz9283 sfy39587stf02 mnesdcuix8
sfy39587stf03
sfy39587stf04