ARTICOLI

Vendola all'Idv: cantiere per l'alternativa

Inviato da stef il Sab, 06/02/2010 - 20:13
Vendola all'Idv: cantiere per l'alternativa

L'assemblea del congresso dell'Idv esplode all'arrivo in platea del leader di Sinistra ecologia e libertà Nichi Vendola. Quando viene salutato dal palco scatta l'applauso, la standing ovation e il coro: 'Nichi, Nichi'. Gli ospiti citati al termine di un applauditissimo intervento di Sonia Alfano sono tutti seduti in prima fila. Tra gli altri ci sono anche il segretario del Prc Paolo Ferrero accanto a Bruno Tabacci dell'Api. Sono presenti anche delegazioni dei sindacati di Confindustria, della Legacoop e delle associazioni ambientaliste.

Bersani a congresso Idv abbraccio con Di Pietro

Inviato da stef il Sab, 06/02/2010 - 20:04
Bersani a congresso Idv abbraccio con Di Pietro

ROMA - "Basta all'opposizione solo di pancia o di piazza". Il leader
dell'Italia dei Valori, Antonio Di Pietro, dal palco del congresso del suo
partito conferma la sua linea meno movimentista e più di alternativa di
governo. "Se vuoi fare l'opposizione che urla solo nelle piazze - ha
sottolineato - va bene, c'é il nostro zoccolo duro che ci vota, che può
essere il 2% o l'8%, dipende dal mal di pancia che c'é in quel momento". "Ma
se guardiamo solo al voto di pancia che dipende dal mal di pancia di quel
momento, è solo un voto di... diarrea politica" ha sostenuto Di Pietro. Con

Quando la libertà d'opinione può far male

Inviato da stef il Sab, 06/02/2010 - 15:07
Quando la libertà d'opinione può far male

La libertà d'opinione è un diritto fondamentale. Cosa si può definire opinione e cosa invece solo pregiudizio o ridicola affermazione?
E' un diritto fondamentale anche dire idiozie o fare outing,ma è bene soffermarsi sugli effetti e sugli anticorpi che possiedono i nostri ascoltatori.
E' il caso tanto discusso e chiacchierato del cantante Marco Castoldi, in arte Morgan,il quale non si sa se sapientemente o ingenuamente, raccontandosi ad un settimanale di moda, si è consegnato emotivamente alla gogna mediatica, facendo del coming out sul suo rapporto con la droga.

Scattano i controlli contro le truffe sulle rate universitarie

Inviato da martina il Ven, 05/02/2010 - 20:39
Scattano i controlli contro le truffe sulle rate universitarie

Il Rettore dell'Università degli Studi di Perugia Francesco Bistoni ha firmato ieri un'importante convenzione fra l'università e il comando regionale della Guardia di Finanza. La convenzione è stata stipulata ad hoc per attivare controlli sulle tasse che gli studenti sono tenuti a pagare ogni anno. Lo scorso anno accademico l'università umbra ha registrato nelle sue casse un ammanco di oltre 2 milioni di euro a causa di false dichiarazioni sui redditi che hanno portato a riduzioni delle rate universitarie e agevolazioni non meritate.

Dopo il caso Morgan, «test antidroga ai cantanti del Festival»

Inviato da stef il Ven, 05/02/2010 - 18:40
Dopo il caso Morgan, «test antidroga ai cantanti del Festival»

«Dopo le sue dichiarazioni, Morgan non può partecipare al Festival di Sanremo». Lo dichiarano in una nota il presidente della commissione parlamentare per l’ infanzia e l’adolescenza Alessandra Mussolini, la vicepresidente della commissione Gabriella Carlucci e Mariella Bocciardo, tutte e tre deputate del Pdl, in merito alle dichiarazioni del cantante Morgan, relative all’uso quotidiano all’uso di droghe da parte di quest’ultimo.

Al Gore sarà ospite all'International Journalist Festival 2010

Inviato da stef il Ven, 05/02/2010 - 18:31
Al Gore sarà ospite all'International Journalist Festival 2010

A due anni dal lancio del canale italiano di Current, Al Gore torna in Italia e sceglie la platea Internazionale del Festival del Giornalismo di Perugia per parlare di Informazione Indipendente. Lo ha annunciato oggi Tommaso Tessarolo, general manager del canale italiano di Current, nel corso della conferenza stampa di presentazione del Festival Internazionale di Giornalismo a Perugia che si e' tenuta presso la sala Montanelli del Corriere della Sera a Milano.

L'omosessalità negli anni '70 raccontata da Gelardi

Inviato da stef il Ven, 05/02/2010 - 18:23
L'omosessalità negli anni '70 raccontata da Gelardi

Torna sabato 6 febbraio alle ore 21.15 al Teatro Subasio uno spettacolo scritto da Gelardi, un impegnato drammaturgo napoletano che dopo aver scritto Gomorra con Roberto Saviano, sarà Lo spettacolo racconta di un amore omosessuale vissuto dai due protagonisti in un ambiente bigotto e al tempo stesso violento, omertoso e governato dalla legge del branco. In questo ambiente nasce l'incontro-scontro tra Emilio, lavapiatti dai modi e dal linguaggio diretto e Massimo, fratello "ripulito" del proprietario di un ristorante. Emilio è giovane, forte, ed è "ricchione", l'unico termine usato a Napoli per identificare un omosessuale.

Domenica le canzoni partenopee del "Salotto napoletano" al Pavone

Inviato da stef il Ven, 05/02/2010 - 17:55
Domenica le canzoni partenopee del "Salotto napoletano" al Pavone

PERUGIA-per il terzo appuntamento di "aperitivo in musica"domenica alle 11,30 al teatro Pavone sono di scena il "salotto napoletano",musiche di origine partenopea come la tarantella e la serenata,cui si affianca il "salotto internazionale",celebri musiche da ballo come la mazurka polacca,il valzer viennese e il tangon argentino,all'insegna della musica di tradizione ed estrazione popolare di antichi natali e oggi famosa in tutto il mondo. Artefice di questo originale viaggio musicale è la formazione "14 strings duo" composta da Tiziano Palladino al mandolino e Isidoro Nugnes alla chitarra.

"Nuove leggi, tribunali incompetenti" A rischio molti processi di mafia

Inviato da stef il Ven, 05/02/2010 - 17:22

PALERMO - L'inasprimento delle pene per i mafiosi rischia paradossalmente di far saltare decine e decine di processi a boss e gregari di Cosa nostra. "Colpa" di una norma del "pacchetto sicurezza" che ha previsto che, in presenza di tre aggravanti, le condanne per il reato di associazione mafiosa possano anche arrivare a 25-30 anni, tetto che "sfora" le competenze dei tribunali davanti ai quali si celebrano i processi per mafia ed estorsioni. Quando le pene comminabili diventano così alte il processo passa alla competenza della corte d'Assise.

Immigrati, settimana sociale. No a ingenuo multiculturalismo

Inviato da stef il Ven, 05/02/2010 - 16:55
Immigrati, settimana sociale. No a ingenuo multiculturalismo

La societa' italiana, afferma il Comitato preparatorio della 46esima Settimana Sociale, deve imparare "a mettere o rimettere in gioco altre energie sociali, capaci di modificare gli equilibri in cui ci troviamo e generare piu' opportunita' per tutti e per ciascuno". L'invito e' a riconoscere che "l'Italia e' ormai un Paese etnicamente non omogeneo".

Pagine

I NOSTRI CONTATTI

 

Compila il form di richiesta

COLLABORAZIONI


 

unipg   unistrapg  Raduni

Associazione Culturale L'Officina ustationPerugia 2019

SEGUICI

glqxz9283 sfy39587stf02 mnesdcuix8
sfy39587stf03
sfy39587stf04